Logo SME

Come nasce l’Artigiano dell’Energia

Artigiani dell'Energia
Artigiani dell'Energia

Con l’acquisizione nel 2018 di due realtà aziendali pugliesi, Gas Natural e Attiva Energia, Edison ha solidificato la propria presenza sul territorio. Questo ha consentito a Edison di allargare il proprio bacino di clientela ma soprattutto acquisendo tante nuove risorse umane.

Queste risorse sono state gestite lasciando che ogni peculiarità potesse trovare il proprio spazio all’interno dell’azienda, senza imporre un modello di business. Ogni territorio ha le sue necessità e modalità, un approccio integrato è il miglior modo per condividere valori e obiettivi. 

Le figure chiave

Figure professionali come quelle dei Key Account Manager territoriali e i Network Area Manager hanno avuto un ruolo chiave. La loro attenzione, rivolta a culture diverse tra loro, ha permesso di far luce su figure professionali inedite, ma d’importanza chiave.

Come dice Francesca Minguzzi, HR Manager di Edison:

“ […] abbiamo scoperto qualcosa di nuovo, un mestiere nuovo e lo abbiamo trovato qui, in Puglia. Era una figura nuova: non si trattava di un agente, né di un venditore, ma neanche di un tecnico. Era un qualcosa di più rotondo, più completo. Può sembrare strano che un pioniere dell’energia, come Edison, con una grande storia alle spalle, una storia di 130 anni, trovi dei mestieri nuovi, ma è stato così. Questa figura era l’Artigiano dell’Energia, figura che è espressa dai nostri partner e che loro stessi ci hanno aiutato a definire.” 

L’Artigiano dell’Energia

La spinta a rendere strategiche tali figure, ha unito i propositi di Edison a quelli di AFORISMA School of Management. L’unione di queste due realtà ha generato la Scuola dei Mestieri dell’Energia. Siamo partiti da un lavoro di analisi condotto dall’Osservatorio Economico AFORISMA, seguito da un focus group tra gli stakeholders. Il focus group ha consentito di definire le competenze e conoscenze utili a sviluppare gli artigiani dell’energia, ossia partner installatori che oltre ad agire sugli aspetti tecnici, hanno anche un ruolo imprenditoriale, organizzativo e commerciale.

La Scuola dei Mestieri dell’Energia si propone il compito di formare questi futuri professionisti. Dei professionisti in grado di far fronte a differenziate richieste aziendali, come la relazione diretta con i clienti e con i differenti protagonisti del processo di lavoro.

Il corso di Operatore degli Impianti Termoidraulici rappresenta il punto di arrivo di un processo di lavoro durato ben due anni, ma allo stesso tempo un nuovo punto di partenza poiché è da qui che la storia della Scuola dei Mestieri dell’Energia illumina il proprio percorso futuro.